Potatura delle conifere

76% of 100%

Essendo sempreverdi, le conifere sono le siepi ideali. A differenza della gran parte delle piante, che presentano foglie regolari, per le conifere parliamo di foglie a scaglie di aghi. Del gruppo con gli aghi fanno parte abete rosso e pino. Le conifere con foglie a scale vengono spesso impiegate come siepi. In queste istruzioni passo per passo ti spieghiamo come potare una siepe di conifere.

Il momento migliore per potare la conifera è la fine di maggio o l’inizio di giugno. Puoi potarla di nuovo in agosto per permetterle di apparire al suo meglio in inverno. Dopo il mese di settembre, non eseguire alcuna operazione di potatura, poiché le conifere sono molto sensibili al gelo e si danneggiano molto facilmente.

  1. Di quali utensili hai bisogno per potare una conifera?

    L’utensile migliore per potare una siepe di conifere è il tagliabordi per siepi elettrico. Per i rami più spessi puoi usare una sega per potatura.

  2. Come potare la conifera?

    La conifera va sempre potata lasciandole intatti i rami verdi. Il motivo è che il legno vecchio non produce più alcun germoglio. Taglia i germogli giovani non oltre i 10 cm. La siepe di conifere deve essere più larga alla base in modo che la luce del sole raggiunga la più ampia superficie possibile. Ciò le permetterà di crescere in modo ottimale. Se hai una siepe autoportante di conifere, devi potare periodicamente alcuni rami più spessi addentrandoti nella siepe. Potando appena al di sopra del ramo che punta verso l’interno, consenti agli altri rami di crescere verso l’interno e impedisci alla conifera di incurvarsi.

Valutazione

Valuta queste istruzioni passo per passo.

Potatura delle conifere

3.8
3.8 of 5

5 totale

  • 5
    3
  • 4
    0
  • 3
    1
  • 2
    0
  • 1
    1